servizi

MEDICINA ESTETICA (NEW)

Dr.ssa Alessandra Frascolla
Medico estetico


 


 





La medicina estetica è una branca della medicina che utilizza tecniche e trattamenti mirati al miglioramento dell'estetica della persona, senza però ricorrere all'uso del bisturi. 


Il medico estetico dal punto di vista pratico, interviene per prevenire o curare molti inestetismi quali: cellulite, smagliature, rughe, macchie cutanee, peli superflui.


ALCUNI ESEMPI DEI NOSTRI SERVIZI



  • aumento volume labbra;

  • trattamento occhiaie;

  • rughe nasolabiali;

  • aumento volume zigomi;

  • ridefinizione contorno viso;

  • mesoterapia

  • botox;

  • iperidrosi;

  • biorivitalizzazione;

  • bioristrutturazione;

  • trattamento cicatrici da acne;

  • trattamento del melasma con peeling chimici;

  • rimozione fibromi con elettrobisturi.

  • luce pulsata viso

  • luce pulsata baffetto/mento/basette

  • luce pulsata ascelle

  • luce pulsata braccia

  • luce pulsata inguine

  • luce pulsata gambe

  • luce pulsata spalla uomo

    PACCHETTI CON SCONTISTICA PARTICOLARE:


  • viso+ ascelle+inguine

  • braccia+ ascelle

  • ascelle+inguine

  • viso+inguine

  • gambe+inguine

  • gambe+braccia

    N.B. il giorno prima della seduta è necessario depilarsi la zona da trattare con il rasoio e di evitare cerette nelle 3 settimane prima del trattamento



MESOTERAPIA

Informazioni


Detta anche intradermoterapia distrettuale, la mesoterapia è una tecnica utilizzata in medicina estetica per combattere la cellulite e le adiposità localizzate. Consiste nell'iniettare nel mesoderma (da qui il nome mesoterapia) farmaci scelti in base alle necessità del paziente che, per mezzo di aghi sottilissimi, esplicano la loro azione penetrando nella zona interessata. Per questo motivo può essere considerata una tecnica di precisione nel combattere la cellulite localizzata.
Un ciclo di mesoterapia varia in genere da 8 a 15 sedute, a cadenza settimanale, e prevede un numero variabile  di sedute di richiami a  cadenza mensile, questo allo scopo di stabilizzare i risultati ottenuti e ridurre la possibilità di recidive.
Come per tutte le terapie iniettive, anche la mesoterapia ha effetti collaterali, anche se di lieve entità: arrossamento della zona trattata, lividi, ecchimosi e pomfi.
La tecnica è controindicata nei pazienti cardiopatici, diabetici, con malattie ematologiche, affetti da AIDS,donne in gravidanza e in allattamento.


LUCE PULSATA
     
Informazioni

La Luce pulsata intensa (IPL), o terapia flashlamp, è una tecnica non invasiva molto utilizzata in medicina estetica, che sfrutta impulsi di luce ad alta intensità per trattare, risolvere o migliorare un'ampia gamma di inestetismi, quali la rimozione dei peli scuri, lentiggini e melasma, lesioni vascolari di viso e corpo (come angiomi e rosacea ), rughe superficiali, acne e smagliature.


Il trattamento di epilazione a luce pulsata viene effettuato mediante una particolare apparecchiatura elettromedicale detta IPL (o Intense Pulsed Light), che viene normalmente utilizzata per operazioni di foto-epilazione o foto-ringiovanimento, e basa il suo funzionamento sul processo di fototermolisi, che consiste nel riscaldamento selettivo del follicolo, determinato dalla applicazione di energia luminosa, che viene convertita in energia termica.


In particolare accade che la melanina contenuta nel follicolo pilifero assorbe la luce emessa dalla apparecchiatura elettronica, denaturando la struttura del bulbo in seguito all’accumularsi di calore, così da distruggere il pelo. La sicurezza del metodo è data dal fatto che il processo di fototermolisi coinvolge solo ed esclusivamente i tessuti pigmentati, in maniera tale che la pelle ne rimanga esentata; i nei, che altrimenti rischierebbero di esserne coinvolti, vengono protetti con una matita bianca dermografica.


La particolarità della epilazione a luce pulsata, che garantisce un risultato duraturo rispetto all'epilazione laser,consiste non solo nell’abbattimento temporaneo e contingente del singolo pelo, ma anche  nell’attaccare la matrice, posta all’interno del follicolo pilifero, che è responsabile della ricrescita del pelo, che se colpita con sufficiente calore, può essere disattivata anche per un lungo periodo di tempo.


Con questa tecnica possiamo trattare qualsiasi zona del corpo, tranne che il cuoio capelluto, la barba maschile e la zona intoeno agli occhi. I pazienti candidati alla luce pulsata sono quelli con pelle chiara e pelo scuro. Da evitare il trattamento in persone con pelle scura.


Per quanto riguarda le sedute: la zona da trattare viene cosparsa di un gel freddo anche se i dispositivi IPL hanno spesso integrato un sistema di raffreddamento, vengono inoltre indossati da medico e paziente degli occhiali protettivi. Si consiglia inoltre di evitare l'esposizione al sole nei giorni prima e dopo il trattamento. Le sessioni hanno una durata variabile dai 20 ai 60 minuti in base alla zona da trattare, dopo le quali è possibile tornare alle normali attività quotidiane. Un ciclo di 4-6 sedute (1 ogni tre settimane) basta per ottenere una riduzione del 70% dei peli.


In generale le sedute di luce pulsata sono relativamente indolori rispetto ad altre tecniche di epilazione o di ringiovanimento del viso. La sensazione è stata paragonata ad un pizzico o allo schiocco di un elastico sulla pelle. Nelle prime ore dopo il trattamento si potrebbe avvertire un leggero bruciore sulla zona trattata, specialmente nel caso di aree con una forte densità di peli.


LA BIORIVITALIZZAZIONE

Informazioni

La biorivitalizzazione è una delle tecniche anti-aging più diffuse nel campo della medicina estetica, che consente in poche sedute di migliorare, in modo naturale, l'aspetto della pelle del viso, collo e decollete (che sono le zone maggiormente esposte ai danni da esposizione solare, lampade abbronzanti e stress meccanico dei muscoli di espressione). La tecnica consiste in iniezioni di acido ialuronico e complessi vitaminici, che stimolano la produzione di collagene ed elastina, oltre che migliorare la vascolarizzazione locale. Questo si traduce, da un punto di vista visivo, in un miglioramento del colorito, del turgore, della compattezza e dell'idratazione della zona trattata, grazie anche al fatto che l'acido ialuronico è uno zucchero in grado di legare grosse quantità di acqua.  


Nel complesso quindi, la finalità della biorivitalizzazione è quella di rigenerare il derma, ripristinandone le caratteristiche perse con l'avanzare dell'età.
E' una tecnica che va incontro alle esigenze di tutti quei pazienti (uomini e donne) che desiderano migliorare il loro aspetto, senza però ricorrere alla chirurgia. E' indicata dai 35 ai 65 anni; sconsigliata in tutti quei pazienti affetti da malattie cutanee in fase attiva (herpes), malattie neoplastiche, collagenopatie, donne in gravidanza e allattamento.


Io consiglio due cicli l'anno, ognuno dei quali composto da 4 sedute (una ogni 21 giorni). Un ciclo in primavera per idratare la pelle in preparazione all'esposizione solare, l'altro in autunno per ridurre i danni del photo-aging.

Le tecniche utilizzate per effettuare una buona biorivitalizzazione sono essenzialmente due e vengono scelte dopo una accurata visita, anamnesi e dopo aver valutato lo stato della cute del paziente. La prima tecnica è quella del cross-linked, che permette di combattere l’invecchiamento sia come prevenzione che come terapia. Si eseguono precise infiltrazioni intradermiche, lineari, in senso verticale e orizzontale, che si intersecano tra loro in modo da formare una sorta di reticolo col materiale iniettato. Questa tecnica è particolarmente vantaggiosa in alcune zone a “rischio” come le guance, le regioni perioculari ed il collo, che risultano essere le zone più interessate al cedimento strutturale legato alla senescenza.
L'altra è la tecnica del picotage, indicata nei pazienti giovani che vogliono prevenire e contrastare l'invecchiamento cutaneo dovuto all'esposizione solare o a lampade abbronzanti. Le iniezioni vengono distanziate di un centimetro l'una dall'altra, su tutto il viso, collo e decolleté. La sostanza così iniettata, si distribuisce uniformemente nel derma legando acqua ed il miglioramento è praticamente immediato; migliora il grado di idratazione e soprattutto il turgore della cute trattata.


In tutti i casi, io consiglio, prima dell’esposizione solare di effettuare una infiltrazione in modo da sfruttare l’azione protettiva delle sostanze iniettate che sarà rafforzata da un massaggio per esempio condotto con creme contenenti sostanze anti-radicali liberi.


FILLERS RIASSORBIBILI

Informazioni

A base di acido ialuronico, sono molto utilizzati in medicina estetica, soprattutto per correggere gli inestetismi della pelle tipici dell'invecchiamento.
L'acido ialuronico viene iniettato a livello cutaneo attraverso siringhe sterili, preriempite dotate di aghi sottilissimi, cosi da ridurre al minimo il fastidio durante il trattamento.
Pur essendo pressochè immediati, gli effetti del ringiovanimento estetico non sono permanenti. In base al prodotto utilizzato e alle caratteristiche della paziente, la durata varia dai 6 mesi ai 2 anni. Il trattamento può essere ripetuto.
Le iniezioni di acido ialuronico vengono utilizzate per ridurre le rughe di espressione quali le naso-geniene, le zampe di gallina, le rughe della fronte, per volumizzare labbra e zigomi, per ridurre le occhiaie, per rimodellare il profilo del volto e colmare le cicatrici da acne.
I possibili effetti collaterali in genere sono lievi  di modesta entità e sono: ematomi, lividi, ecchimosi, intorpidimento della zona trattata, edema da iniezione, 
Si sconsiglia l'iniezione di fillers durante la gravidanza e l'allattamento, in corso di patologie autoimmuni della cute e collagenopatie.


TOSSINA BOTULINICA

Informazioni

Utilizzata in medicina estetica per il trattamento di quei pazienti che hanno segni di "stanchezza" del volto dovuto ad un abbassamento del sopracciglio, alle rughe frontali e perioculari.
La tossina botulinica di tipo A, una volta iniettata in precisi punti anatomici, impedisce il rilascio di acetilcolina, bloccando la contrazione muscolare. Questo si traduce in una distensione delle rughe di espressione del terzo superiore del volto.
L'effetto dura dai 4 ai 6 mesi e può essere ripetuto non prima dei 4 mesi.
Il trattamento con tossina botulinica può essere effettuato dai 18 ai 65 anni da tutti quei pazienti che vogliano ridurre le rughe della fronte, quelle glabellari, la zampe di gallina, o per contrastare l'iperidrosi.
La seduta dura circa 20 minuti, la ripresa delle attività quotidiane è immediata. L'effetto della tossina inizia dopo 4-5 giorni, e raggiunge il picco dpo 15 giorni.
Il trattamento è controindicato nelle donne in gravidanza e allattamento, in pazienti con patologie neuromuscolari e autoimmuni.


DERMAPEN

Informazioni

Chiamata anche needling medico, è una tecnica innovativa che permette la correzione degli inestetismi cutanei come piccole rughe delle guance, della regione periorale, cicatrici da acne, macchie cutanee, pori dilatati, smagliature e migliora la luminosità e la compattezza cutanea.
Il trattamento è eseguito ambulatorialmente è consiste nel sottoporre la cute a microperforazioni multiple,effettuate tramite una penna dotata di piccoli aghi. Il microtrauma, attivando i meccanismi di riparazione tissutale, stimola la produzione di fibroblasti, collagene,acido ialuronico ed elastina.
Al termine del trattamento la pelle può presentarsi piuttosto arrossata per due-sei ore, in alcuni casi può presentare un lieve edema e microsanguinamenti, con piccole ecchimosi che si risolvono naturalmente in 2-5 giorni.
Il needling è maggiormente indicato per le pelli mature o non più giovani, per rallentare il processo di invecchiamento e ridurre i segni del tempo, riattivando il ricambio cellulare.
Non è indicato in soggetti con patologie cutanee attive e donne in gravidanza.


                


 


 

Torna indietro