servizi

UNA FORMAZIONE DI QUALITà PUò PROTEGGE DALLE MORTI IMPROVVISE

23 January 2021

Il nostro centro di formazione nasce nel 2019 denominato PROGETTO ASSISTENZA, un ramo della cooperativa sociale nata nel lontano 2004 a Bisceglie da un gruppo di infermieri per rafforzare i servizi territoriali.

Dopo anni di duro lavoro e grazie alla collaborazione di tanti infermieri abbiamo raggiunto i nostri obiettivi con grandi risultati, tant’è vero  che il gruppo cresce e si allarga creando sul territorio di Molfetta un poliambulatorio medico-infermieristico (primo nel suo genere) denominato MEDICAL CENTER.

Un ambulatorio con gestione organizzativa prettamente infermieristica collaborando con numerosi medici per quanto concerne visite polispecialistiche offrendo esami strumentali di altissimo livello.

Dopo un breve percorso formativo con altri colleghi nel ramo della formazione di primo soccorso decidiamo di diventare anche noi centro di formazione e nel 2019 nasce il site training accreditato con la Regione Puglia e con il S.E.T. 118, allineati con l’International Training Center Squicciarini Rescue di Roma  seguendo la società scientifica  American Herat Association.

L’Ente di formazione viene gestito prettamente da IGNAZIO DE IUDICIUBUS e CESARE COSMAI infermieri pluriventennali del SET 118 barese, Faculty e istruttori dell’American Heart Association con l’aiuto di oltre 35 istruttori suddivisi tra medici, infermieri di area critica, operatori di 118 ed esperti in cardioprotezione.

corsi di formazione che organizziamo nascono per promuovere percorsi di crescita con altissima professionalità, per sanitari e non sanitari e per chi è chiamato ad occuparsi quotidianamente della gestione dei bambini: insegnanti, educatori/educatrici, operatori dei servizi di ristorazione collettiva e commerciale, servizi di assistenza all’infanzia pubblici e privati (come ludoteche, centri estivi, ecc…).

L’American Heart Association rilascia certificazioni internazionali per corsi BLS D (Basic Life Support and Defibrillation), ed in particolare ha tra le varie offerte formative, due diverse tipologie:

  • Il corso BLSD – PBLSD denominato “BLS-HCP” per SANITARI, a cui accedono Medici, odontoiatri, farmacisti, Infermieri, ostetriche, fisioterapisti, operatori e volontari di 118 in convenzione con SSN, Volontari di protezione civile, bagnini. Il corso dura 8 ore ed è incluso il percorso delle gestioni delle vie aeree con presidi come pallone ambu e pocket mask. Vengono rilasciati alla fine di ogni corso 1 card e 1 attestato BLS-HCP dell’ “American Heart Association”, viene poi registrato sul portale internazionale e verificabile da ogni paese del mondo, in quanto possiede valore in tutti i paesi del mondo. A seconda delle sessioni sono previsti ECM per i soli sanitari anche in modalità FAD.
  • Il corso HS RCP-AHA cioè “Heartsaver” rivolto a TUTTI, è aperto ad ogni persona che voglia imparare a salvare una vita, dai 14 anni in su. Per i ragazzi che frequentano le scuole superiori ha anche crediti formativi riconosciuti dal Ministero dell’istruzione. Il corso ha la durata di 5 ore ed ha al suo interno anche la gestione delle vie aeree e disostruzione delle vie aeree da corpo estraneo. Viene rilasciato alla fine del corso 1 card e 1 attestato HS-AHA dell’ “American Heart Association”, che, abilita all’utilizzo del DAE con valore internazionale, che verrà poi registrato sul portale AHA verificabile da ogni parte del mondo, in quanto possiede valore in tutti i paesi del mondo e sul portale del 118 Regionale.

 

I nostri corsi sono didatticamente diversi da molte altre società scientifiche, si differenziano proprio nella didattica …ovvero sono corsi interattivi.

Usano la tecnica dell’AHA Practice While Watching … “pratica guardando il video”, comprovata dalla ricerca, che permette ai discenti di imitare competenze accurate eseguite durante l’esposizione di un video, con scenari veritieri mentre gli istruttori forniscono un feedback  guidandoli nell’apprendimento delle competenze.

Durante i corsi vengono utilizzati solo ed esclusivamente simulatori QCPR digitali di ultima generazione di ogni età collegati a device (IPAD e PC) con torrette di proiezione per migliorare le perfomance e possibilità di avere feedback in tempo reale.

Ecco perché parliamo di un corso diverso dagli altri e con ROLE PLAY e Team Working.

Nel corso per sanitari vi è una parte del corso, per me fondamentale e indispensabile, dove i discenti si esercitano nelle dinamiche di Team ad elevate prestazioni simulando un’ emergenza lavorando in equipe con la gestione ed assegnazione di ruoli.

Questa simulazione mette i discenti difronte a difficoltà oggettive che, se svolte in modo non corretto durante un intervento reale di emergenza, porterebbe ad insuccessi inevitabili.

Tutti i corsi da noi organizzati vengono gestiti secondo normative anticovid-19 impartite dal Ministero della Salute  per proteggere e garantire la salute di tutti.

 

Le malattie cardiovascolari rappresentano ancora oggi la principale causa di morte in Italia, essendo attribuibile a queste patologie oltre il 41% dei decessi registrati ogni anno, ben oltre la percentuale ascrivibile a tutte le patologie tumorali (28.4%) e all’attuale covid-19.

Le cose stanno per cambiare, infatti la legge che ha come primo firmatario l’On. Giorgio Mulè  ( vedi articolo sul SOLE24 ore   , e l’Atto alla Camera numero 1188, che a breve vedrà la luce e quindi ci sarà l’obbligatorietà dei defibrillatori semiautomatici esterni e la formazione alle manovre di primo soccorso con l’abilitazione all’uso del defibrillatore (D.A.E.), ecco la nostra mission.

 

Visto il nostro valore etico-morale, organizziamo corsi divulgativi GRATUITI, come quello organizzato a gennaio 2020 sulle Manovre salvavita Pediatriche, somministrazione e taglio degli alimenti in sicurezza secondo linee guida internazionali per diffondere le manovre salvavita a più gente possibile. Salvavita,  specialmente a bambini in età compresa tra 0 e 4 anni. Dalle statistiche nazionali emerge che il numero di decessi per soffocamento da corpo estraneo nei bambini supera il valore ufficialmente dichiarato. Tale sottostima è essenzialmente legata all’imprecisione nel riportare la causa ultima di morte (es. arresto cardiaco) e non quella che ha generato il danno (es. ostruzione delle vie aeree).

I nostri corsi servono a ridurre la percentuale di mortalità per ingestione da corpo estraneo.

Pertanto i corsi sono aperti a tutti, genitori, nonni, maestre, operatori delle mense scolastiche ecc….e per l’occasione tutta la rete formativa afferente all’ITC Squicciarini rescue (quindi anche noi della progetto assistenza area formazione) distribuisce gratuitamente  manuali “0-100 e oltre” in formato integrale, poster salvavita e taglio degli alimenti validati dal Ministero della Salute,  dall’Istituto Superiore di Sanità e dall’ UENPS, ovvero la Società Europea di Neonatologia che racchiude tutte le società (Union of European Neonatal & Perinatal Societies.

 

Ovviamente non ci siamo dimenticati degli anziani,  in quanto, questo tipo di problematica si presenta anche negli anziani e ha una forte associazione con la demenza (compresa la malattia di Alzheimer) e la malattia di Parkinson ecco perché il manuale da noi donato si chiama 0 – 100 e oltre include una parte molto dettagliata sull’anziano.

Una guida realizzata da Professionisti di ogni settore!

Taglio, manipolazione e somministrazione di alimenti pericolosi per bambini, alimentazione per anziani, per RSA, per famiglie… e tanto altro! Scaricabile a capitoli dal sito  https://zerocentoeoltre.com/ un idea voluta fortemente dal nostro direttore di ITC dr. Marco Squicciarini

Ecco perché abbiamo deciso di fare formazione guardando avanti, investendo in tecnologia e scienza, unendoci a una società scientifica internazionale e a una rete di formatori del settore nazionale e solo così abbiamo avuto un impatto diverso sui professionisti e le loro perfomance si sono modificate dando ottimi risultati.
Continuiamo nella nostra mission formando più gente possibile alle manovre di rianimazione cardiopolmonare e creando progetti di cardioprotezione nelle tante città italiane coinvolgendo tutti dalle aziende ai condomini residenziali.

 

"Chi salva una vita salva il mondo intero"

Torna indietro